Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Bologna supera il Pescara.

Condividi su:

Pescara Bologna 2 – 3
Il Pescara lascia l’intera posta in palio ai felsinei pur giocando un ottimo secondo tempo cercando di ribaltare il risultato del primo tempo che aveva disputato in mal modo facendosi infilzare tre volte. Bologna che inizia in maniera giusta con Ceccarelli che prova a sfondare a destra, ma sbaglia il cross per Cacia. Buon inizio del Bologna che disputa la partita mentre il Pescara in questo avvio agisce maggiormente di rimessa 7’  Pescara che cresce, Grillo sfonda a sinistra, ma il suo cross viene contratto, Bjarnason alimenta l'azione e smista a destra per Pucino che guadagna il primo angolo della gara. 8’ Diversi errori di impostazione di gioco per il Bologna che fa partire azioni di contropiedi al Pescara ci prova Politano che prova a cercare Maniero ma viene chiuso dalla difesa rossoblù. 9’ Politano scodella per Bjarnason, viene chiuso da Maietta e cade a terra, l’arbitro lascia proseguire. 16’ Lancio in profondità di Salomon per Maniero, Maietta non aggancia, Maniero fa partire un tiraccio che Coppola spedisce in angolo. Il Pescara spinge . Il Bologna replica di rimessa, per il Pescara ci prova Politano, ma la difesa del Bologna evita il peggio. 27’ pt, Buchel da lunga distanza fa partire un tiraccio che si infila all’incrocio dei pali. Il tempo di prendere il respiro e il Bologna va ancora a rete con il solito errore della difesa dannunziana, Cacia, innesca Laribi supera Cosic, che appoggia ad Acquafresca il quale fa partire un tiro che porta a due il conto. Il Pescara ormai sotto shock . Bologna sugli scudi ancora in avanti e in gol con Casarini, riceve palla da Laribi e dal limite ha tutto il tempo di mirare all’angolino segnando il terzo gol. Pescara che prova a reagire con Bjarnason. La gara finisce con il Bologna che controlla la gara. Pescara in netta difficoltà. La prima parte si chiude con i felsinei che in dieci minuti mettono il Pescara alle corde,che non ha la forza di reagire, i dannunziani vanno al riposo tra i fischi del pubblico. Si riprende Pescara più aggressiva, al 6’st Pescara in gol con Salamon sugli sviluppi di un angolo battuto da Politano, svetta su tutti e di testa accorcia le distanze. Pescara ancora in avanti. Bjarnason ancora in evidenza da fuori area fa partire un tiraccio che Coppola respinge corto, irrompe Pasquato che da pochi passi prova superarlo ma viene buttato giù, l’arbitro a due passi concede il rigore che Maniero trasforma. 28’ st, Maniero cade in area, ma per Candussio non è rigore. Con l’ingresso di Melchiorri al posto di Guana il Pescara  si trasforma in 4 2 4. Ci prova Politano poi Bjarnason. 45' st, salvataggio di Ceccarelli sulla linea. Pucino al centro dell’area, il portiere felsineo esce a pugni chiusi, riprende Melchiorri di testa sulla linea Ceccarelli sulla linea respinge, la palla finisce sul palo e poi finisce in corner. Il forcing finale del Pescara non produce l’effetto sperato tutto si vanifica per il tempo che scade.
PESCARA (4 3 3): Fiorillo, Pucino, Salamon, Cosic ( 32’st, Pesoli), Grillo, Bjarnason, Appelt Pires, Guana ( 32’st, Melchiorri) Lazzari (7’st Pasquato), Politano, Maniero, Pasquato. In panca: Aresti, Melchiorri, Zampano, Zuparic, Sowe, Nielsen, Selasi. Coach: Marco Baroni
Bologna ( 4 3 1 2): Coppola, Morleo, Paez, Maietta, Ceccarelli, Matuzalem, Buchel, Casarini ( 27’ st, Zuculini) Laribi, Acquafresca ( 16’ st, Bentacourt), Cacia (17’ st Stojanic). In panca: Stojanic, Oikonomou, Pasi, Garics, Giannone, Troianiello, Bessa. Coach: Diego Lopez.
ARBITRO: Candussio di Cervignano del Friuli.
Assistenti di linea: Raparelli e De Troia
Reti: 27’ pt, Buchel, 29’ st, Acquafresca, 37’ pt, Casarini, 6’st, Salamon, 18’st Maniero (rig).
Ammoniti: Salamon, Guana, Lazzari, Morleo, Buchel, Maietta
Espulso. 13’ Coppola, 42’ st, Salamon doppia ammonizione.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook