Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La Pescara Basket firma un altro grande ex: ecco Mirko De Luca

Condividi su:

I biancazzurri della Pescara Basket ufficializzano un altro colpo di grande livello, inserendo nel roster Mirko De Luca, esterno classe 1988 che ha già onorato la maglia pescarese per un importante triennio dal 2012 al 2015.

Il giocatore ha già fatto vedere di poter fare la differenza in questo gruppo, distinguendosi positivamente nel pre-campionato e nelle amichevoli. Ora è fermo per un infortunio ma nulla gli vieterà di essere uno dei protagonisti della stagione targata Pescara Basket in serie C Silver.

In questa estate così particolare, in cui la Pescara Basket torna a partecipare ad un campionato seniores, non può che tornare in mente la squadra che in un triennio ottenne la finalissima contro Campli, la vittoria del campionato regionale e la salvezza in quello nazionale. Uno dei protagonisti di quella cavalcata fu proprio Mirko De Luca (e la foto vintage vuole ricordare proprio quel cammino), che per tre anni ha mostrato feeling col canestro, ottime mani e tantissima volontà in difesa e ha già vinto il campionato di C Silver insieme a Angelo Adonide.

Giocatore molto duttile, Mirko è un realizzatore importante, bravo a tirare sia sugli scarichi che creando dal palleggio, senza dimenticare la sua capacità di portare palla. De Luca muove i primi passi a Pescara, per poi trasferirsi a 16 anni a Montegranaro per giocare nello storico vivaio Sutor, raccogliendo anche qualche gettone di presenza nelle nazionali giovanili. Per la sua crescita, nelle Marche è in doppio utilizzo: è aggregato in serie A ed è protagonista in serie C, dove vince un campionato da leader. Un brutto infortunio al ginocchio lo ostacola, ma non gli impedisce di costruirsi comunque una solidissima carriera in giro per la penisola. Torna a Pescara e per tre anni fa la differenza, poi va a Teramo e a Mosciano e anche lì va sempre in doppia cifra.

Queste le parole di un entusiasta Mirko De Luca: "sono veramente felice di essere tornato nella Pescara Basket. Non credevo che sarebbe mai stato possibile tornare nella squadra nella quale ho gioito di più, con le persone con le quali ho festeggiato, pianto, sognato; dove sono cresciuto dal punto di vista umano. Di questa occasione ringrazio tutti: Luca, Marco, Barbara e gli altri. Ho trovato un coach bravissimo, preparato come allenatore e squisito come persona: oggi non è facile trovare profili così completi. Ho trovato anche un grande gruppo, che ha tanta voglia di stare insieme e condividere tutto, compreso il tempo libero. Oggi non è facile trovare uno spogliatoio così e invece qui l'ho trovato... ma i miei compagni sono soprattutto molto forti a giocare a basket! Ne conoscevo pochi, e invece sono davvero capaci e alcuni spiccheranno davvero il volo. Escludo ovviamente Capitanelli, che conoscevo bene ed è di un'altra categoria. Ho ritrovato delle sensazioni che non trovavo da tempo. Mi sento di nuovo a casa ed è la cosa più bella che si può trovare nello sport. Sono sicuro che faremo un ottimo campionato: sarà difficile, il livello si è alzato, ma sono certo che faremo bene. L'infortunio dunque è arrivato in un momento in cui.. non ci voleva proprio, ma è molto meno grave del previsto e farò di tutto per essere pronto il prima possibile".

Condividi su:

Seguici su Facebook