Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tim Cup: domani all'Adriatico Pescara Pordenone, le chiusure al traffico delle strade a Porta Nuova

Condividi su:

“Porta Nuova blindata domani, domenica 11 agosto, per la partita del Pescara contro il Pordenone, valevole come gara di qualificazione per la Tim Cup. Saranno circa 50 gli agenti della Polizia Municipale impegnati per garantire la sicurezza e il sereno svolgimento dell’incontro che si giocherà alle 20.45. Per l’occasione scatterà già dalle 15 la chiusura al traffico, con divieto di transito, sosta e fermata, nel perimetro tutt’attorno allo stadio ‘Adriatico-Cornacchia’, la cosiddetta ‘zona rossa’, al fine di agevolare l’afflusso del pubblico, con l’attuazione delle misure di sicurezza decise dal Cosp. Ovviamente chiediamo ai cittadini e agli operatori commerciali di collaborare per quello che comunque sarà un evento per la città, mentre la Polizia municipale cercherà di ridurre al minimo gli eventuali disagi per il territorio”. Lo ha detto l’assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli che sta seguendo i preparativi tecnici inerenti la partita di domani, 11 agosto, contro il Pordenone.

“Per domani – ha specificato l’assessore Fiorilli e Santilli – saranno in vigore i sistemi di sicurezza istituiti dal Cosp con alcune delle misure viarie sperimentate in occasione dell’ultimo campionato del Pescara. Saranno circa 50 gli agenti di Polizia municipale che gestiranno il controllo dei varchi e il presidio delle transenne, e quindi Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza al fine di blindare l’intera area dello stadio. Già da oggi, a partire dalle 13, è scattata l’installazione dei betafence sul lato sud di viale Pepe, la corsia di marcia monti-mare nel tratto compreso tra via Marconi e via D’Avalos. Domani, domenica 11 agosto, invece, scatteranno gli interventi più incisivi: già dalle 15 entrerà in vigore il divieto di transito, sosta e fermata, con rimozione forzata, in via Pepe, su entrambi i lati della strada, nel tratto compreso tra via Marconi e via D’Avalos; in via Marconi, il parcheggio prospiciente il Circolo tennis, su entrambi i lati, nel tratto compreso tra via Pepe e via Elettra; in via Elettra, su entrambi i lati, da via Marconi a via Riccitelli; e in via D’Avalos, su entrambi i lati, da via Pepe a via della Pineta. Alle 19 scatterà, senza alcuna deroga, il divieto di transito, sosta e fermata su un ampio tratto di via Marconi, compreso tra via Tommaso da Celano sino al punto di incrocio tra la stessa via Marconi-via della Pineta-via Luisa d’Annunzio e viale Pindaro, dinanzi alla rotatoria del distributore dell’Agip. In realtà, trattandosi di una partita prevista di domenica, i disagi saranno minimi per gli operatori commerciali, mentre nel pomeriggio potremmo registrare qualche difficoltà per la mancata disponibilità dei parcheggi dell’antistadio, oltre 300 posti auto, una valvola di sfogo utilissima in estate, ma ai cittadini ricordiamo la fruibilità dei due parcheggi al servizio del mare aperti sullo spartitraffico antistante il teatro d’Annunzio e l’area di parcheggio di via Barbella, mille posti in tutto. Agli automobilisti consigliamo di evitare, dalle 15 in poi, di transitare nella zona dello stadio, e piuttosto di proseguire il proprio cammino sulla riviera sud o, in alternativa in viale Pindaro. Tutti i  provvedimenti assunti resteranno in vigore sino al termine dell’evento calcistico e al termine della partita, terminato il deflusso del pubblico, partirà subito la fase di rimozione dei betafence. Intanto, come emerso nel corso della riunione del Cosp, i supporter del Pordenone al seguito della squadra non dovrebbero superare le 40 unità e verranno sistemati nel Settore Ospiti. Infine, come ultima misura, il Pescara impegnerà 150 steward che, sulla base delle disposizioni del Gos, disporranno la chiusura del cancello della pineta su via D’Avalos, con l’accesso di fronte alla Tribuna Adriatica, dopo aver verificato, ovviamente, che tutti gli eventuali fruitori siano usciti”.

Condividi su:

Seguici su Facebook