Sconti fino a 500 euro ad Associazioni, Enti e cittadini che organizzeranno eventi pubblici plasticfree

A dare l'ufficialità è stato il Presidente della Commissione Ambiente Ivo Petrelli

| di Gruppo Consiliare Forza Italia
| Categoria: Politica
STAMPA

“Sconti sulla tassa di occupazione del suolo pubblico, fino a 500 euro, per Associazioni, Enti e cittadini che organizzeranno eventi pubblici #plasticfree. È quanto previsto dalla nuova delibera di disciplina delle cosiddette ‘Eco-feste’ che, superato l’esame della Commissione Ambiente, domani  mercoledì 20 gennaio, approderà all’esame del Consiglio comunale con regolamento annesso, iniziativa proposta dai colleghi del Movimento 5 Stelle e poi approfondita, sviscerata, e quindi condivisa e modificata con la maggioranza di governo comunale, al fine di renderla in linea con le azioni sul #PlasticFree già intraprese e avviate dall’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco e dalla giunta Masci. Oggi obiettivo della delibera è quello di creare un incentivo nei confronti delle Associazioni che organizzano eventi a evitare l’uso di materiali in plastica, preferendo oggetti biodegradabili, e, in tal modo, beneficiando di agevolazioni sulla tassa di occupazione del suolo pubblico, senza arrecare disagi finanziari alle casse comunali, comunque porteremo avanti la nostra politica collettiva che punta verso un ambiente sempre più sostenibile, accantonando, per quanto possibile, la plastica.”

Lo ha ufficializzato il Presidente della Commissione Ambiente Ivo Petrelli in vista della delibera che domani approderà in Consiglio comunale.

“Nei mesi scorsi – ha ricordato il Presidente Petrelli – la delibera dei consiglieri pentastellati era già arrivata in Consiglio, ma di fatto abbiamo ritenuto opportuno chiederne il ritiro per poter procedere a una valutazione seria del documento come forza di maggioranza, e soprattutto individuare gli elementi di condivisione e rivisitazione, ricordando che la politica per la sostenibilità ambientale non è né di destra, né di sinistra, ma riguarda tutti e vede coinvolte in maniera compatta tutte le forze politiche visto che parliamo del futuro nostro e dei nostri figli. D’altro canto la stessa giunta comunale, con l’assessore Del Trecco, ha già avviato, sin dal proprio insediamento, delle azioni e degli indirizzi in tal senso per raggiungere, attraverso step progressivi, l’obiettivo del #plasticfree. Ripresa in mano la delibera, abbiamo aperto un tavolo di confronto con il collega Paolo Sola dei 5 Stelle, il consigliere azzurro Alessio Di Pasquale e con il dirigente dell’Ufficio Ragioneria Andrea Ruggeri, riuscendo a raggiungere il miglior risultato deliberativo possibile e soprattutto condiviso. In sostanza nella delibera introduciamo in maniera ufficiale il concetto di Ecofesta, ovvero di evento, manifestazione, fiera, sagra in cui sia prevista la somministrazione di cibo e bevande, o comunque ci sia una produzione di rifiuti, e che per tali attività vengano utilizzati materiali, stoviglie, come piatti, bicchieri, posate, compostabili o biodegradabili e, per le bottiglie, vengano usati i ‘vuoti a rendere’. Le Associazioni che si adegueranno a tale previsione normativa, potranno beneficiare di un’agevolazione fiscale, frutto della condivisione con le forze di maggioranza. Ovvero, inizialmente i colleghi consiglieri del Movimento 5 Stelle, avevano ipotizzato l’istituzione di un fondo, un capitolo di bilancio, per erogare contributi alle Associazioni quale rimborso per l’acquisto del materiale Plastic Free. Attraverso il confronto con la maggioranza e l’Ufficio Ragioneria, abbiamo deciso insieme che sia molto meno impattante e soprattutto più facilmente gestibile e controllabile prevedere un’agevolazione sulla tassa per l’occupazione del suolo pubblico. In sostanza l’Ufficio Ragioneria ha individuato un coefficiente di tariffa ridotta, ossia 51 centesimi di euro a metro quadrato, quindi se un’Associazione chiederà al Comune di occupare per un evento mille metri quadrati e spenderà 200 euro per l’acquisto di stoviglie compostabili necessarie per l’evento, gli sarà applicata la tariffa agevolata per 392 metri quadrati, derivanti dalla divisione dei 200 euro per i 51 centesimi; per la rimanente superficie, ovvero 608 metri quadrati, pagherà la tariffa piena. L’agevolazione comunque non potrà mai superare i 500 euro e soprattutto l’Associazione di turno dovrà anche dimostrare, fatture e ricevute alla mano, la spesa sostenuta entro 20 giorni dalla conclusione dell’evento. Riteniamo – ha aggiunto il Presidente Petrelli – che tale delibera riesca a inviare un messaggio chiaro alla città teso a incentivare la progressiva politica di eliminazione della plastica dalla nostra vita quotidiana, politica già iniziata con la giunta Masci, ricorrendo a una premialità che vuole rappresentare non un guadagno, ma uno stimolo.”

Gruppo Consiliare Forza Italia

Contatti

redazione@iwasnotssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK