Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Spazio Donna: Porti di Pescara ed Ortona sotto l’Autorità portuale del Medio Adriatico?

Condividi su:

Si riunisce domani all’Aquila, Palazzo dell’Emiciclo, la seduta della 2° commissione Consiliare “Territorio Ambiente Infrastrutture “ con il seguente ordine del giorno P.A. n. 64/16 - DGR n. 678/c del 25 ottobre 2016 "Nuovo Piano Regolatore del Porto di Pescara";

- Il governatore abruzzese Luciano D’Alfonso ha inviato all’inizio di questa settimana al ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, il parere favorevole sulla nomina di Rodolfo Giampieri alla guida dell’Autorità di sistema portuale di Ancona (Medio Adriatico).

Il numero uno della Regione abruzzese aveva tenuto per diverse settimane in sospeso il proprio via libera, perché il governo non aveva tenuto conto della richiesta, sollecitata presso il ministro, di portare gli scali di Ortona e Pescara sotto il sistema di Civitavecchia e non sotto quello del capoluogo marchigiano.

Una richiesta, quella di D’Alfonso, accompagnata da un’intesa scritta con la Regione Lazio, ma che alla fine secondo il Corriere Adriatico non ha trovato sponda sufficiente negli operatori locali, riportando così il governatore a considerare la sua posizione a dare il via libera alla proposta formulata il 23 settembre scorso da Delrio.

Ora la nomina di Giampieri sarà sottoposta al via libera delle commissioni parlamentari.

E’ innegabile l’impegno profuso dalla Regione Abruzzo,  nel condurre una trattativa al fine di realizzare   un vantaggio competitivo di lungo periodo, per i porti di Ortona e Pescara, riconosciuto, sia pure in tempi diversi, da più parti, e questo nell’ipotesi di annessione all’autorità portuale di Civitavecchia.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook