Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tra.de.co. - Gli impegni presi dal Prefetto?

L' U.G.L. chiede l'ntervento del Comune di Montesilvano

Condividi su:

Siamo alla solita "telenovela", un mare di carte, di incontri, di tavoli di conciliazione, di convocazioni, ma il risultato non cambia . I lavoratori Tra.de.co.  in servizio presso il Comune di Montesilvano, sono ancora in attesa di trovare una giusta tranquillità. Nonostante l'accordo siglato davanti al Prefetto di Pescara, con i relativi impegni sottoscritti, ad oggi,  segnala  l' U.G.L . Pescara ,  non risultano comunicazioni formali ai dipendenti circa il versamento delle  somme maturate dagli stessi  ( gia da tempo trattenute dall'azienda ) a titolo di contribuzione presso i Fondi di Previdenza Complementare nonchè le idonee  certificazioni attestanti che i ritardi dovuti ai versamenti delle somme dovute alle finaziarie creditrici erano e sono  da imputare all Azienda Tra.de.co. per problemi contabili di esclusiva pertinanza appunto del datore di lavoro. Infatti senza tale attestazione i dipendenti non potranno giustificare nei confonti delle finanziarie la loro buona fede nonchè evitare segnalazioni pregiudizievoli , cioè  l'iscrizione all'albo dei " cattivi pagatori ". Ma vi è di più , sembra esserci un caso in cui dopo 7 mesi di mancati versamenti la Tra.de.co. abbia versato, dopo la convocazione dal Prefetto,  delle rate doppie, di cui ora il lavoratore non riesce a tornarne in possesso.

Tutto questo senza che l'Amministrazione Comunale intervenga in maniera decisa, pur sapendo ovvero pur essendo venuta a conoscenza delle  accertate violazioni  contrattuali nei confronti dei dipendenti . Ma ci sarà qualcuno che verifica se l'operato della Tra.de.co.  rispecchia esattamente gli obblighi contrattuali? Qualcuno è stato messo nelle condizioni di poter verificare se i livelli occupazionali indicati nel contratto sono gli stessi che l'azienda ora applica ai dipendenti assunti?

Su queste e su altre problematiche non chiare l'U.G.L. anticipa che chiederà un incontro con il Sindaco ed ai partecipanti al tavolo tenutosi davanti al Prefetto di Pescara,  per chiedere di visionare congiuntamenti gli atti di gara nella parte che riguarda le maestranze , i carichi di lavoro, le dotazioni individuali ed gli automezi previsti .

Infine l 'U.G.L. lancia un messaggio all'Amministrazione Comunale : Cosi come il Comune è intervenuto in favore della Tra.de.co. per pagare le pendenze di quest'ultima con gli istituti previdenziali ed assistenziali, adottasse lo stesso criterio nei confronti dei dipendenti, nel caso in cui a partire da Lunedi prossimo si ripresentasse il problema dei ritardi nel pagamento degli stipendi.

Condividi su:

Seguici su Facebook