Pescara ospiterà l'Ecopasseggiata Plastic Free

Sarà la città Capofila n Italia. L'evento si svolgerà domenica 30 maggio alle ore 9:00

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Fotot aerea di Pescara presa sul mare adriatico

“Sarà Pescara a ospitare, come Città Capofila in Italia, l’Ecopasseggiata Plastic Free promossa per domenica prossima 30 maggio alle ore 9. La partenza è fissata nella spiaggia antistante la Madonnina, dove i promotori dell’Associazione Plastic Free Onlus Italia, che hanno illustrato l’iniziativa durante i lavori della Commissione consiliare Ambiente, introdurranno tutti i partecipanti in un nuovo percorso formativo-conoscitivo per acquisire la consapevolezza dell’enorme quantità di plastica che quotidianamente viene dispersa nell’ambiente, un’attività esperienziale che si svolgerà per due ore lungo gli argini del fiume Pescara. Ma quello di domenica sarà solo il primo di una terna di appuntamenti che si svolgeranno ancora il 6 giugno, per la raccolta delle cicche di sigaretta disperse a terra, e ancora la prima settimana di luglio, anche in questo caso concentrando l’attenzione su una zona specifica della città, come la strada-parco”.

Lo ha detto il Presidente della Commissione Ambiente Ivo Petrelli in esito alla seduta della Commissione convocata per illustrare l’evento alla presenza dell’avvocato Giacomo Cecchinelli, referente provinciale di Plastic Free Onlus, e del dottor Christian De Leonardis, referente regionale.

“L’Ecopasseggiata Plastic Free – ha spiegato il Presidente Petrelli – assume una rilevanza strategica nell’ambito delle attività previste dalla nostra amministrazione comunale per raggiungere gli obiettivi delle città Plastic Free, attività che devono necessariamente partire con un’opera capillare di sensibilizzazione nelle scuole e di formazione culturale sotto il profilo ecologico, che vedono un momento essenziale nell’organizzazione di eventi specifici. Come ha illustrato De Leonardis l’Associazione Plastic Free è nata solo un anno e mezzo fa, e ha iniziato con un’attività di sensibilizzazione attraverso i social e le adesioni hanno subito un’impennata straordinaria. L’Associazione è partita con appena 6 referenti in Italia,  che oggi sono diventati ben 900 con più di 100mila volontari. L’obiettivo dell’Associazione è quello di divulgare un modello di vita che sia ‘senza plastica’, organizzando eventi di raccolta con un protocollo ben codificato, con la registrazione dei partecipanti tutti assicurati, con la successiva raccolta dei dati che vengono messi a disposizione degli Enti locali per il rinforzo programmatico di azioni progettuali strutturate, e poi lavorando nelle scuole per formare i bambini, attivando azioni di crowdfunding che permettono di intercettare fondi utili per regalare borracce ai bambini, al fine di eliminare le bottiglie di plastica che ancora circolano nelle nostre scuole, o per finanziare l’installazione di colonnine d’acqua sempre negli istituti scolastici. A ottobre scorso l’Associazione ha organizzato un primo maxi-evento di raccolta della plastica, poi ripetuto il 18 aprile scorso con 140 città aderenti, e poi ancora lo scorso fine settimana con 99 città aderenti. Non solo: la Plastic Free Onlus ha anche una sezione di camminata sportiva e una di immersione, ma soprattutto ha scelto Pescara come base operativa con l’apertura ufficiale dei propri uffici programmata per settembre 2021. Domenica prossima, 30 maggio, come ha spiegato l’avvocato Cecchinelli, proprio Pescara sarà la città capofila di una Ecopasseggiata Plastic Free, con preiscrizioni on line per aderire all’iniziativa che comunque sarà gratuita. Tutti gli iscritti – ha proseguito il Presidente Petrelli – si ritroveranno alle 9, quale punto di partenza, nel tratto di spiaggia prospiciente la Madonnina, per verificare le condizioni e l’eventuale presenza di plastica sotto i trabocchi, quindi la passeggiata, della durata di circa due ore, proseguirà risalendo l’argine del fiume, per poi tornare al punto di partenza con il ‘bottino’ di plastica raccolto che verrà consegnato agli operatori di Ambiente per il suo conferimento. Un’iniziativa alla quale, sono certo, parteciperemo anche come Consiglio comunale e che sicuramente ci consentirà di amplificare la nostra consapevolezza sui danni che la plastica può produrre sull’ambiente. Il prossimo 6 giugno, invece, la seconda tappa a Pescara dell’Associazione sarà rivolta alla raccolta delle cicche di sigaretta, evento che sarà patrocinato dalla Philippe Morris la quale distribuirà in tutte le tabaccherie di Pescara dei posacenere portatili. L’ultima tappa estiva è già stata programmata per gli inizi di luglio e potrebbe concentrare l’attenzione istituzionale sulla strada parco. Nel frattempo la Plastic Free Onlus ha già annunciato la volontà di sottoporre una convenzione-protocollo d’intesa al Comune di Pescara per istituzionalizzare una reciproca collaborazione”.

Redazione

Contatti

redazione@iwasnotssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK