Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

4 ottimi consigli per rientrare in ufficio… con il sorriso!

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Per molte persone tornare alla normalità di ufficio di tutti i giorni, può rappresentare uno stress. Infatti, può tornare alla routine precedente e ristabilire i vecchi schemi, abitudini, orari. Ultimamente, questo capita a molti che rientrano in ufficio grazie ai dati migliori della pandemia. Tuttavia, questa situazione la possono incontrare anche dipendenti che rientrano dopo un periodo di congedo parentale. Dopo un’assenza prolungata, qualunque sia la ragione, rientrare in ufficio non è detto sia una cosa semplice.

Adottare un abbigliamento più consono e formale, rispettare gli orari, prendere i mezzi, riabituarsi a quei colleghi fastidiosi… insomma, possono esserci delle difficoltà da attenuare grazie a questi utili consigli.

Organizzare il tempo

Spesso una delle difficoltà maggiori che le persone affrontano rientrando in ufficio riguarda proprio l’organizzazione del tempo. È importante non farsi trovare impreparati e stabilire subito un planning con orari precisi per la pausa pranzo e le piccole pause durante la giornata. Ovviamente, l’aspetto principale del planning riguarda lescadenze delle cose da fare.

Si possono utilizzare supporti visivi come un semplice Foglio di carta, l’agenda o, meglio ancora, una piccola lavagna da scrivania che aiuta ad organizzare visivamente gli impegni divisi nei vari giorni lavorativi. Man mano che si concludono, si possono depennare e aggiungerne di nuovi, controllando anche che si riesca a far tutto senza esagerare perché il ritmo dei primi giorni potrebbe non essere quello di una volta.

Personalizzare e vivacizzare la scrivania

Alcuni possono intristirsi e subire maggiormente il colpo del rientro in ufficio. Tornare alla solita routine può essere faticoso e mettere di cattivo umore. Per questo motivo, può essere di aiuto rinnovare personalizzando e vivacizzando lo spazio di lavoro. I materiali per il lavoro possono essere personalizzati o selezionati in base al colore che piace e che mette di buonumore. Infatti,la cancelleria per l’ufficio va scelta con cura per dare un tocco di vivacità in più alla scrivania.

Analizzare e rispondere ai cambiamenti

È normale che dopo un periodo di assenza qualcosa ufficio sia cambiato. Quattro passi dei piccoli o grandi cambiamenti che richiedono una certa capacità di adattamento. Per esempio, può essere arrivato un nuovo collega, una macchina del caffè, etc.

Spesso capita che l’ufficio sia stato riorganizzato per rispondere ai cambiamenti legati alla pandemia: scrivanie distanziate, percorsi obbligati, regole da rispettare per la sicurezza di tutti. Adattarsi non è un processo immediato; prima bisogna analizzare il cambiamento e prendersi del tempo per tornare ad essere proprio agio nell’ambiente di lavoro.

Chiedere aiuto

Purtroppo, per moltissime persone chiedere aiuto significa mostrare vulnerabilità e debolezza. Invece, è stato dimostrato da una ricerca che i lavoratori che espongono le loro perplessità nel modo corretto rivolgendosi ai superiori oppure alle risorse umane, migliorano la propria produttività. Questo succede perché si sentono ascoltati e vengono rincuorati ritrovando maggiore fiducia in sé stessi che permette loro di svolgere i propri compiti al meglio.

Contatti

redazione@iwasnotssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK