Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il gruppo consiliare "Prima Popoli" chiede un'interrogazione per l'idoneità delle scuole

Condividi su:

I consiglieri comunali del gruppo di centrodestra "Prima Popoli", Mario Giuseppe Lattanzio e Vanessa Combattelli, hanno interrogato il sindaco e la giunta comunale per chiedere di verificare la regolarità ed idoneità dell'edificio scolastico Paolini.
 

"A seguito dell'avvicendarsi dei diversi fenomeni sismici abbiamo richiesto di verificare con attenzione la validità e l'idoneità delle vie di fuga relative all'edificio scolastico Paolini in caso di eventuali fughe di evacuazione." - hanno affermato i consiglieri.
 

"Siamo giunti ad una riflessione palese: i nostri studenti, i nostri docenti e collaboratori scolastici possono contare su vie di fuga sicure?
Abbiamo quindi richiesto un controllo meticoloso per valutare anche le scale di emergenza, vogliamo sapere se rispettano le normative vigenti e se garantiscono la sicurezza di tutti.

 

Le scuole sono i primi edifici che necessitano di una tutela particolare, non si può dare per scontato nulla quando si ha a che fare con i minori."
Sono stati molti i genitori preoccupati per le condizioni non del tutto chiarite dall'amministrazione riguardante l'edificio scolastico, Popoli è in una zona di certo a rischio sismico quindi i provvedimenti vanno presi con maggiore delicatezza.

 

"Inoltre ricordiamo che all'interno del cortile è presente un cantiere apparentemente fermo da mesi, domandiamo perciò che venga resa nota la vera condizione del cantiere e, ne caso sia fermo, richiediamo le motivazioni dal momento che si trova in una posizione delicata.
Alla luce di queste situazioni preghiamo un
controllo meticoloso destinato a constatare la regolarità delle vie di fuga, la tutela degli studenti in un edificio pubblico deve essere anteposta a qualsiasi altra cosa." - hanno riferito i consiglieri.

Condividi su:

Seguici su Facebook