Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Prosegue la protesta degli interinali di Attiva: pronti allo sciopero della fame

Condividi su:

La protesta degli ex lavori di Attiva dinanzi al Comune di Pescara si arrichisce di un nuovo scenario. Non sono stati sufficienti infatti i due mesi e mezzo di presidio, le proteste in strada e gli incontri con l’amministrazione comunale per trovare una soluzione: ora hanno annunciato lo sciopero della fame.

Invitati dal sindaco Marco Alessandrini a sgombrare il presidio per la visita in città dell'ambasciatore  Americano e ribadendo il loro no, hanno fissato per questa mattina, l'inizio del digiuno alimentare.

Nelle ultime ore però, a causa della morte del fratello di due interinali, il digiuno è stato rimandato nei prossimi giorni. A sostegno dei precari si è schierato anche Pignoli che ha ribadito, nei giorni scorsi, di essere pronto a dormire insieme ai lavoratori.

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook