Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Consiglio comunale delle bambine e bambini all'Europaurum

la redazione
Condividi su:

Questa mattina, per la prima volta dalla sua istituzione, il Consiglio comunale delle bambine e dei bambini non si è svolto presso la sala consiliare del Comune di Pescara ma nello spazio dello EuropAurum presso l'Aurum di Pescara.

Il Consiglio si è articolato in 3 momenti:

  1. la visita dell'Europaurum
  2. discorso della valorizzazione storica
  3. dibattito con l'assessore Laura Di Pietro

La visita all'Europaurum

L'Europaurum è la riproduzione esatta del Parlamentarium di Bruxelles ricostruito all'interno dell'Aurum. 

Si tratta di una galleria multimediale di mille metri quadrati - commenta il Presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli - nella quale abbiamo raccontato la storia dell'Europa, sperimentando l'emozione di una vera seduta del parlamento europeo. E' un progetto unico che Pescara mette a frutto ogni giorno grazie alla dedizione della Dott.ssa Paola Fiorini e dei suoi collaboratori che abbiamo voluto aprire alla terza seduta del Consiglio delle bambine e dei bambini della città di Pescara.

Ad accompagnarci per l'occasione anche la padrona di casa, l'Assessore alle politiche Europee Laura Di Pietro con la presenza del capogruppo del pd Marco Presutti.

La responsabile della struttura ha spiegato ai giovani consiglieri la nascita dell'Europa e assieme a loro ha letto alcune delle frasi più importanti dei padri fondatori della nuova Europa. Nell'occasione i giovani consiglieri hanno avuto la possibilità di sedersi anche nel "Parlamentarium" e di partecipare ad una seduta del Parlamento Europeo che veniva proiettata alle loro spalle su pannelli multimediali così da vivere quella seduta come se fossero stati realmente presenti.

La valorizzazione storica di Pescara, e non solo di Pescara

La seconda fase è stata dedicata al lavoro che il Presidente Blasioli porta avanti con grande passione e tenacia.

Nella seduta precedente del Consiglio, i bambini e le bambine hanno incontrato il giornalista aeronautico Pietro D'Intino e rimasero affascinati dal suo racconto sulla storia di Corradino D'Ascanio e del primo volo del suo elicottero Dat3 presso l'area della fonderia Camplone tanto da chiedere a Sindaco e Presidente del Consiglio di ricordarlo più spesso. Durante la precedente seduta D'Intino raccontò, inoltre, che la una copia del Dat3 si trova, purtroppo non esposta, presso il museo dell'Aeronautica di Bracciano. Il museo sarebbe disposto a cederlo a Pescara che però dovrebbe sostenere dei costi non esigui per montaggio e trasporto presso l'Aeroporto.

Per questo ieri i Consiglieri e le Consigliere - racconta Blasioli -  guidati dai portavoce Iacopo Menna e Veronica Fusilli, hanno letto le lettere indirizzate al direttore del Museo, al Presidente della Saga Mattoscio e al Presidente D'Alfonso per chiedere di avere in dono la copia del Dat3 e posizionarono sospeso nella sala dell'Aeroporto di Pescara.

Le foto delle lettere, visibili nella fotogallery in alto, sono state inviate immediatamente ai destinatari.

Il dibattito con l'assessore Laura Di Pietro

Prima di chiudere la seduta odierna del Consiglio, i bambini hanno posto, all'assessore al verde, ai parchi, all'anagrafe e alle politiche comunitarie Laura Di Pietro tantissime domande relative alla potatura delle piante, alla custodia dei parchi ed alla loro manutenzione.

Inoltre la Di Pietro ha ricevuto dai bambini anche diverse proposte per nuove aree verdi e per la pulizia fiume Pescara. A tal proposito è stato illustrato il contratto di fiume a cui il nostro Comune ha aderito.

Il dibattito è stato molto interessante e si arricchirà fin dal prossimo Consiglio, fissato per il prossimo 20 febbraio, con l'incontro con altri assessori.

Condividi su:

Seguici su Facebook