Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grande successo dell'assemblea pubblica sulle piste ciclabili di viale Muzii

La redazione
Condividi su:

Partecipato e sentito il secondo della serie di incontri promossi dal Comune di Pescara nell'ambito del progetto di riconnessione dei segmenti ciclistici oggi esistenti in città, Bici-in-rete. La saletta del Bar Napoli, luogo dell'incontro con i residenti di via Muzii era gremita di cittadini e commercianti che serenamente hanno commentato e presentato proposte fino a tarda ora su come rendere più vivibile e compatibile la zona alla mobilità su due ruote. Il vice Sindaco, Enzo Del Vecchio, e il Sindaco, Marco Alessandrini, presenti per tutta la durata dell'incontro, con una ricca rappresentanza dell'ufficio comunale mobilità e tutti i consulenti del centro di Monitoraggio e Gestione Sicurezza Stradale, hanno rispettivamente tenuto a precisare quanto il tema della mobilità urbana viva oggi una nuova stagione che necessita di nuove attenzioni e comporta nuovi scenari. Sotto la conduzione di Alessandro Feragalli, referente comunale del processo partecipato, infine, il confronto fra cittadini residenti, commercianti della zona, ciclisti e rappresentanti di varie associazioni di promozione dell'uso della bicicletta, nonché delle diverse forze politiche di maggioranza e minoranza presenti all'incontro.

 

"E' stato un confronto utilissimo oltre che partecipato – racconta il vice Sindaco Enzo Del Vecchio - I temi più toccati sono stati la convivenza fra pista e parcheggi, con l'esigenza sentita da commercianti e residenti, di tutelare al più possibile la sosta, pur senza manifestare contrarietà alla realizzazione di tracciati ciclabili, e dall'altra, la richiesta di uno spazio riservato alle due ruote da parte di quanti utilizzano la bici per gli spostamenti, con la convinzione che possa migliorare le condizioni di vita della zona nonché incrementare le attività commerciali. Scenari che rimandano non solo allo spazio di manovra dei mezzi di trasporto, motorizzati o no, ma a contesti di qualità sociale e ambientale, e quindi economica e di servizi, di cui la città è carente e di cui ha urgentemente bisogno e sui cui l'Amministrazione comunale è chiamata a decidere e ad agire".

"La Città di Pescara – ha concluso il sindaco Marco Alessandrini – nel 1950 non era così. Lo è diventata nel tempo, per scelte urbanistiche che possono, anzi oggi devono essere riviste e migliorate lavorando sulla prospettiva e non ingessando il futuro sul contesto attuale. E il percorso partecipato che l'Amministrazione ha messo in atto con il progetto Bici-in-rete ne è una testimonianza pratica e concreta che sosterremo con decisione per tutti gli altri ambiti di progetto individuati, consapevoli della bontà del processo, e confortati dalla significativa partecipazione agli incontri".

L'incontro si è concluso con l'annuncio di una nuova assemblea pubblica che si terrà il 10 dicembre per discutere delle prime ipotesi progettuali che, una volta raccolti e vagliati i suggerimenti emersi nella serata, saranno redatte dai tecnici del settore.

Condividi su:

Seguici su Facebook