Attiva, in seimila per 61 posti di lavoro a Pescara

Boom di domande per il concorso indetto dalla società di igiene ambientale

| di Luca De Cristofaro
| Categoria: Attualità
STAMPA

Pubblicato il 6 novembre e scaduto giovedì 26, il concorso volto all'assunzione a tempo indeterminato di 61 operatori ecologici, ha riscosso un interesse inaspettato, soprattutto per i vertici dell'azienda che avevano previsto un numero inferiore di domande. 
La pubblica selezione consiste nell'espletamento di una prova preselettiva (30 domande a risposta multipla di cultura generale) che si svolgerà presso il Grand Hotel Adriatico a Montesilvano, a partire dal 30 novembre fino a giovedì 3 dicembre (quattro turni per ogni giorno, eccetto l'ultimo). I candidati, 6084 per la precisione (previsto requisito specifico la patente B o superiore), saranno suddivisi in blocchi e in ordine alfabetico per consentire il regolare svolgimento della prova. I risultati di questa, si conosceranno entro le 24 successive l'ultimo giorno e passeranno la prova i primi 183 candidati che avranno totalizzato un punteggio più alto. 

Successivamente, è prevista la prova pratica (dal 9 all'11 dicembre) che consisterà nello "svolgimento di attività di spazzamento e di raccolta dei rifiuti differenziati e indifferenziati, attività di tutela e decoro del territorio" e, dopo ancora, la prova orale (dal 14 al 23 dicembre) che avrà ad oggetto la conoscenza di norme in materia ambientale, sicurezza sul lavoro, nozioni sul codice della strada e in materia di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti. A queste due prove seguirà la graduatoria finale il 23 dicembre ed entro il 31 dicembre i 61 selezionati cominceranno a lavorare. 

Considerato che una persona su cento (quasi) ce la farà e avrà la fortuna di essere assunto, le speranze, visti i numeri, si stanno assottigliando e la fiducia viene a mancare. Proporzionalmente però, dovrebbe risultare anche un certo numero di assenteisti che non parteciperanno alle prove, soprattutto quella preselettiva. Puntare su questo ovviamente non basta. Bisognerà far affidamento alla preparazione personale e poi non resterà che incrociare le dita.   

Luca De Cristofaro

Contatti

redazione@iwasnotssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK